Innovazione poco appariscente

30 Ottobre 2020 - Cosa facciamo, Hektros

Ricerca biomedica

Ogni farmaco approvato viene prima accuratamente testato in colture cellulari per l’efficacia primaria e gli effetti collaterali specifici delle cellule. Le cellule di origine umana e animale sono state coltivate in capsule di Petri al di fuori del loro ambiente naturale per oltre cento anni. In passato le capsule Petri erano di vetro, oggi sono realizzate in plastica trasparente mediante stampaggio a iniezione.

Caratteristiche particolari delle capsule di Petri prodotte a Tratter

Il diametro delle nostre piastre di Petri è stato regolato in modo che l’area di crescita cellulare risultante sia di 50 cm2 , il che rende molto più facile standardizzare i risultati. Grazie al particolare design dell’utensile di stampaggio ad iniezione e al trattamento al plasma integrato nel processo di produzione, è possibile produrre scatole di Petri con superficie molto piatta.

La vostra applicazione innovativa

Le capsule di Petri sono facili da usare. Il problema: per le colture cellulari non c’è un continuo apporto di sostanze nutritive e non c’è una continua rimozione dei prodotti di escrezione, proprio come avviene nel corpo umano. La ragione di questo è la grande varietà di processi chimici che esistono a causa della natura di una comune capsula di Petri. Così, le condizioni ambientali per le cellule cambiano durante la durata dell’esperimento e riducono il valore informativo per l’efficacia dei farmaci. Abbiamo effettivamente sviluppato soluzioni per questo! I sistemi di coltura perfusionale come il prodotto HIPERGO consentono condizioni di vita organolettiche. La nostra piastra di Petri è una parte importante di questo.