Un reportage inaspettato

20 Agosto 2019 - Teamspirit, Tratter Living

La routine fa parte della vita d’ufficio. Tutti noi, chi prima chi dopo, sviluppiamo piccoli e grandi riti che scandiscono le nostre giornate sul posto di lavoro. E anche se a volte capita di provare un po’ di noia, alla fine la nostra routine ci culla con le sue certezze.

La mattina che voglio raccontarvi è iniziata proprio in questo modo, con quella sequenza di gesti che, ripetuti ogni mattina, costituiscono la trama della quotidianità. Il caffè alla macchinetta, due pallini grazie. Un rapido sguardo alle prime pagine dei giornali, per restare informato. Poi via, si aprono le e-mail e si inizia a lavorare.

Andava tutto alla perfezione, nulla sembrava poter turbare quella situazione. O almeno così credevo fino a quando non è squillato il telefono. Ho alzato la cornetta. Dall’altra parte c’era Gerhard Tratter, il titolare.

Con una punta di preoccupazione ben dissimulata nella voce mi ha detto: “sta per arrivare in azienda una troupe della RAI, vogliono girare un servizio sull’azienda. Io non posso tornare prima di un’ora, fai in modo che sia tutto a posto”.

Ho messo giù la cornetta e per qualche secondo ho visto bianco. Una troupe della RAI stava arrivando in azienda e io avrei dovuto fare in modo che tutto fosse a posto. Facile a dirsi, ma cosa significa esattamente fare in modo che tutto sia a posto?

Il tempo di riprendermi e mi sono messo all’opera. Sono uscito dall’ufficio e ho cominciato a bussare alle porte dei miei colleghi. Avevo bisogno di aiuto: c’erano scrivanie da riordinare, campioni da selezionare, posacenere da svuotare e un’infinità di altri dettagli che non potevo certo trascurare

Da solo non avrei mai potuto farcela. Meno male che c’erano i miei colleghi. Come prima cosa mi hanno aiutato a tranquillizzarmi e a vedere le cose con più lucidità. Se tutti avessimo collaborato ci sarebbe stato modo e tempo per fare ogni cosa.

Così ci siamo organizzati e, in poco tempo, siamo riusciti a sistemare ogni cosa. Proprio mentre stavano terminando gli ultimi ritocchi la troupe ha bussato alla porta.

Gerhard era insieme a loro, ma per fortuna tutto era perfetto. Alla fine il servizio è venuto benissimo Siete curiosi di vederlo?

Allora cliccate qui!

Top